In arrivo a Modica l'astronave di Welcome to Paradise

L’astronave di Welcome to Paradise si prepara a partire da Modica Verso l’Ignoto, per cercare nuove forme di umanità e di arte.

Cinquant’anni dopo la prima puntata di Star Trek e a pochi mesi dalla morte del Dottor Spock, il direttore artistico del Festival e gli artisti ospiti, si preparano a costruire la nave Enterprise che atterrerà sulle colline di Modica il 1 maggio 2016. Se è vero che l’interesse dell’uomo verso lo spazio è andato sempre crescendo (basti pensare alla scoperta, proprio l’anno scorso, di un pianeta decine di volte più grande di Saturno nella galassia J1407B) – annuncia Cordeiro, lanciando il tema della sesta edizionequesto diventa per noi un doppio pretesto: indagare l’ignoto, l’alieno, come tema artistico della sesta edizione del Paradise, e contemporaneamente prepararci a sbarcare fuori dal nostro pianeta, moltiplicandolo al di fuori dei confini della collina di Monserrato con diversi appuntamenti nel resto della città di Modica, tra maggio e giugno”. La rionale d’arte a Monserrato si terrà poi, come ogni anno, il 18 e il 19 giugno 2016. Forti dell’esperienza delle prime cinque edizioni, nel corso delle quali Welcome to Paradise si è rivelato un evento in grado di incidere positivamente non solo sul quartiere di Monserrato, su cui interviene con un’intenzione di progressiva rigenerazione urbana, ma più in generale sul territorio, sulla comunità degli artisti, sui cittadini, l’intenzione di Marcel Cordeiro e dell’associazione Rionarte che produce il Festival è quella di creare un calendario di appuntamenti in luoghi che presentano le stesse caratteristiche: “Stiamo lavorando – anticipa ancora Cordeiro – a un programma di appuntamenti di arte, cultura, cinema, attualità, musica, danza, poesia, tutti concentrati in luoghi dimenticati, preziosi siti fantasma di cui nessuno si accorge e che possono trovare nell’arte, come abbiamo sperimentato sinora, l’occasione della propria rigenerazione e della propria risignificazione. Anch’essi, naturalmente, intorno al tema Verso l’IgnotoContemporaneamente al lancio del programma, che si snoderà appunto tra il 1 maggio e il 19 giugno, l’associazione Rionarte ha deciso quest’anno di lanciare una campagna di raccolta fondi con l’obiettivo non solo di sostenere quest’edizione del Festival ma di assicurargli un futuro stabile: “Il valore che Welcome to Paradise ha assunto nel contesto dell’arte contemporanea in Sicilia – spiega Marcel Cordeiro – ci spinge a chiedervi di sostenerlo attraverso una campagna di crowdfunding che ci renda certi di poter avere gli strumenti per realizzare un significativo salto di qualità nell’organizzazione e nell’articolazione del programma, ma anche e soprattutto di credere che Welcome to Paradise possa avere un futuro e non corra più il rischio di essere messo in discussione ad ogni edizione, per mancanza di partner e di risorse adeguate”.