A Milano si parla del cioccolato di Modica, esempio di tradizione

Presso il Conference Centre all’Expo di Milano, si è tenuto l’evento “The Chocolate  Way”, un incontro organizzato dalla Commissione Europea per celebrare la cultura,   la tradizione e la storia del cioccolato. Modica, grazie alla sua storia, ha aderito a   questo progetto per diventare parte di una tappa dell’itinerario del cioccolato   italiano ed era rappresentata dal Sindaco della città Ignazio Abbate e dal Presidente   del Consorzio Turistico Francesco Frasca Polara.  Ha aperto i lavori, in video conferenza , Giorgio Mencaroni, Presidente di “The   Chocolate way” che ha trattato il tema ” La via del Cioccolato: itinerario per   promuovere il turismo europeo e la cultura”  La Prof.ssa Grazia Dormiente, nella sua qualità di Presidente del Comitato Scientifico   Europeo, ha introdotto il convegno con la sua relazione per rilevare la peculiarità di   The Chocolate Way, “la sua particolarità consiste nel viaggio che attraversa l’Europa,   nel viaggio che da Atlantico, per quanto riguarda il cacao, è diventato mediterraneo   per ritornare a essere atlantico.

Oggi a EXPO, questo Cluster tematico unisce i   coltivatori di cacao con i produttori e costruisce un dialogo”, ha fatto inoltre   presente che “il cioccolato è una triade: prodotto, oggetto e dialogo. Una triade da   valorizzare perché diventa memoria visibile, tangibile” ed ha concluso dicendo che   “il cioccolato porta con sé cultura, gusto, sapere e sapore che diventano la poesia   Sono seguiti gli interventi programmati, brillantemente moderati dalla Dottoressa   Daniela De Paolis, Manager delle Relazioni Istituzionali e dei Progetti Internazionali  -Jordi Tresserras, Direttore di LABPATC, Università de Barcellona;  -Tanguy Roelandts, Presidente della Confederazione des Chocolatiers Confiseurs de   -Dr Jean-Marc Anga direttore esecutivo ICCO – International Cocoa;  – J. Luis Rhi Sausi Segretario socio economico dello IILA;  -Prof. Gian Carlo Di Renzo Presidente della Società Internazionale sul Cacao e del  Cioccolato in Medicina. La conclusione del convegno dell’On. Silvia Costa, Presidente della Commissione per   la cultura e l’istruzione del Parlamento Europeo, sono servite a misurare lo spessore   del Convegno e a sancire l’impegno del Parlamento Europeo sia per il   riconoscimento ufficiale dell’Itinerario che per l’istituzione della giornata Europea   del Cioccolato, della quale si richiederà l’istituzione per la data del primo di ottobre,  unificandola con quella mondiale del Cacao già istituita dalle Nazioni Unite.  Dopo il convegno nel roof garden del Distretto dei Cioccolati Italiani lo staff di   Eurochocolate guidato da Diana Del Vecchio ha accolto gli ospiti proponendo una  degustazione di cioccolato di Modica offerto dalle Aziende Di Lorenzo, Artigiana   Biscotti e Antica Dolceria Rizza accompagnato dall’immancabile Moscato di Noto di   Rudinì. Il Sindaco Abbate ha quindi proceduto alla consegna della tradizionale   barretta dedicata al Convegno Europeo.

La giornata è proseguita presso il palco del Cluster per la cerimonia di consegna   ufficiale dell’opera dello scultore Antonio Licitra “La memoria del futuro” al Primo   Cittadino di Modica Ignazio Abbate, presenti Francesco Frasca Polara, Presidente del   Consorzio Turistico di Modica e la Professoressa Grazia Dormiente.  La scultura di cioccolato dal titolo “La Memoria del Futuro”, scolpita in una   settimana da un blocco di massa di cacao amara di 80 kg offerta da ICAM, si   aggiunge a quella realizzata da Licitra a Expo lo scorso giugno titolata Foody, la   mascotte di Expo 2015. “La bambina seduta su un cubotto di cioccolato che mangia   una tradizionale tavoletta di Modica – ha dichiarato l’artista- diventa metafora di una   sana alimentazione per le generazioni future”.